Son….cose da grandi

Son…cose da grandi

Davvero cose da grande giocatore quelle a cui da qualche stagione ci ha abituato l’attaccante sudcoreano del Tottenham e l’ultima è il gran gol da trenta metri che non ha dato scampo dopo pochi minuti all’ex compagno di squadra Leno lasciando gli Spurs in vetta e consolidandone soprattutto la difesa, ora la migliore della Premier; i Gunners ancora una volta si sciolgono come neve al sole e a breve verrà immaginiamo decisa la sorte della panchina di Arteta. La coppia Kane-Son è davvero devastante e si intercambia con reti ed assist ad ogni partita, così è stato anche nel match di domenica.

Sulla sponda Liverpool sembra di essere tornati ai Reds dell’anno scorso perchè son tornati a vincere e in questo match anche a schiacciare l’avversario, un Wolverhampton troppo dimesso, con quattro reti, cominciando finalmente a registrare ritorni importanti come Alexander Arnold in questo match e pian piano gli altri che contribuiranno anche al cammino in Champions.

Tiene il passo ma non senza fatica il Chelsea che per mezzora non trova soluzioni e va sotto vs i Leeds ma poi ancora una rete di Giroud, la quinta consecutiva dopo le quattro in Europa, lancia verso la vittoria la formazione di Lampard che dilaga con tre reti nel finale; il Chelsea ha trovato in Zouma un elemento affidabile in difesa mentre rimane sempre devastante Pulisic, specialmente quando entra dalla panchina.

Leicester e Southampton passano seppur a fatica rispettivamente a Sheffield e Brighton dove la risolvono due marpioni come Vardy e Ings. Come una schiacciasassi sta tornando il Manchester United e ancora una volta lo fa in rimonta in casa del West Ham ritrovando Pogba autore di un gol fantastico, mentre i cugini del City con due reti stendono il Fulham e tengono il passo.

In coda dunque crolla ancora una volta la squadra di Wilder ma lo fa in modo peggiore il Bromwich che rimasta in dieci uomini subisce addirittura il pokerissimo dal Palace. L’unica formazione in coda che fa un passettino in avanti è il Burnley che stoppa l’Everton ormai nuovamente caduto in un limbo senza uscita.

Statistics:

In questa giornata si son segnate 30 reti per un totale che sale a 320, una media gol a partita che dopo questa giornata sfiora le 3 reti a match. Tre ora gli incontri da recuperare, due della prima giornata e una di questa undicesima.

Dayteam and best goal:

Il Manchester United ha messo la freccia e risale in classifica con la quarta vittoria consecutiva in attesa dei cugini del City. Diversi gol bellissimi ma la perla di Son merita la palma di miglior gol dell’undicesima giornata.

Classifica e Marcatori

Lascia un commento

(obbligatorio)

Translate »