Post Match 9 giornata, Redstop

Redstop:

Si ferma dopo 8 vittorie consecutive (17 considerando anche la scorsa edizione) la marcia del Liverpool che viene costretto al pareggio da un Manchester Utd in palla che è andato molto vicino a portare a casa il bottino pieno.
I padroni di casa partono subito bene approfittando della giornata negativa dell’attacco dei Reds orfano di Salah che non è riuscito a recuperare in tempo dall’infortunio alla caviglia. L’occasione più netta però è per Firmino che servito ottimamente da Manè a centro area conclude debolmente senza impensierire De Gea.
Non passa molto ed ecco la ripartenza dello United viziata da un fallo non rilevato, Daniel James se ne va sulla destra e mette al centro un cross perfetto che Rashford deve solo spingere in porta, vantaggio e grandi polemiche da parte di Jurgen Klopp.
Il Liverpool reagisce e trova il pareggio con Sadio Manè, ma il Var rileva un tocco di mano del giocatore senegalese ed Atkinson non può far altro che annullare il gol mandando le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 1-0.
Nella ripresa il Liverpool prova a prendere in mano la partita, ma è lo Utd ad avvicinarsi al raddoppio con due conclusioni di Rashford e Fred.
Al minuto 85 però la squadra ospite riesce a trovare il pareggio con una deviazione sotto misura di Lallana, subentrato da meno di 15 minuti, su un cross del solito Robertson. Negli ultimi minuti lo United rischia di scomporsi, ma riesce a evitare la beffa portando a casa un pareggio che lascia comunque un po’ di amaro in bocca agli uomini di Solskjaer.

Summary:

Sorride per il pareggio all’Old Trafford la squadra di Guardiola che si impone 2-0 in casa del Crystal Palace con una prestazione maiuscola in cui lo scarto nel punteggio finale poteva essere ben più ampio.
Mantengono il passo del City sia il Leicester che vince al King Power Stadium in rimonta per 2-1 ai danni del Burnley sia il Chelsea che supera di misura il Newcastle nel match dello Stanford Bridge.
Non riesce invece a portare a casa i 3 punti il Tottenham fermato dal Watford che regala letteralmente il gol del pareggio ai padroni di casa a pochi minuti dal termine.
Nel match tra le due squadre più discontinue della Premier è l’Everton di Silva ad imporsi per 2-0 sul West Ham riducendo il gap in classifica a soli 2 punti.
Pesante la vittoria dell’Aston Villa in chiave salvezza che supera 2-1 il Brighton in rimonta grazie anche all’espulsione di Aaron Mooy segnando il gol del vantaggio all’ultimo minuto.
Nelle altre sfide del sabato pareggio a reti bianche tra Bournemouth e Norwich e pareggio 1-1 tra Wolverhampton e Southampton.
Chiude la giornata la vittoria per 1-0 dello Sheffield al Bramall Lane ai danni di un Arsenal che continua a deludere ed a ottenere gli stessi risultati negativi della gestione Wenger.

Statistics:

Le reti in questa nona giornata sono 18 per un totale di 248 da inizio campionato e una media che scende ancora a 2,75 a match.

Dayteam and best goal:

La rete che premiamo è quella di Sigurðsson che con un dribbling e un destro all’incrocio dimostra tutta la sua qualità e regala il 2-0 all’Everton. Team di questo weekend lo Sheffield che ottiene una esaltante vittoria casalinga ai danni dell’Arsenal.

Classifica e Marcatori

Lascia un commento

(obbligatorio)

Translate »