Le Inglesi in Europa -anteprima finali-

Anteprima finali

Nuovo appuntamento con la rubrica che segue le squadre della Premier League oltre i confini nazionali. Oggi presenteremo le finali di Champions League e di Europa League, entrambe monopolizzate dal calcio inglese.

Champions League:

Tottenham vs Liverpool

Tutto è pronto a Madrid, questa volta al Wanda Metropolitano, per la finale di Champions che nessuno avrebbe potuto pronosticare non solo ad inizio stagione, ma anche solamente dopo i match di andata delle semifinali. Favorita netta ci sentiamo di dire la squadra di Klopp che dopo aver rischiato di uscire nei gironi ha eliminato squadre blasonate come Bayern e Barcellona, ma che dovrà fare a meno di Keita. Pochettino ha portato il club a un traguardo incredibile e con la qualificazione alla prossima Champions League è entrato di diritto nel novero dei Top Manager; dovrà ora studiare bene come neutralizzare l’attacco dei Reds che peraltro hanno anche nella difesa un punto forte della loro formazione e compiere quella che sarebbe un’impresa storica per il club di North London.

Per il Liverpool sarebbe la sesta Champions League (la fu Coppa dei Campioni cit.) della storia mentre per gli Spurs la prima in assoluto. L’unica finale tutta inglese risale al 2008 quando a Mosca il Chelsea superò ai rigori il Manchester Utd. Con il Tottenham salgono a otto le squadre inglesi presenti a una finale di Champions League. Nel 1962 il miglior risultato in questa competizione per la formazione oggi guidata da Pochettino, allora giunta alla semifinale. L’unico precedente in una competizione UEFA risale al 1972, quando nella semifinale di Coppa Uefa il Liverpool superò con due pareggi i londinesi.

Una sola sconfitta del Liverpool negli ultimi 14 scontri diretti dove ha vinto 9 volte; le due formazioni si sono incontrate nella loro storia ben 170 volte con 79 vittorie dei Reds e 48 degli Spurs.

Le probabili formazioni

Tottenham (4-3-1-2): Lloris; Trippier, Vertonghen, Alderweireld, Rose; Alli, Wanyama, Sissoko; Eriksen; Lucas, Son. All. Pochettino

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Van Dijk, Matip, Robertson; Wijnaldum, Fabinho, Henderson; Salah, Firmino, Mane. All. Klopp

 

Europa League:

Chelsea vs Arsenal 

Il match di Baku sarà quello che tutti gli amanti del calcio a un certo punto di questa edizione si auguravano: il derby di Londra. Il Chelsea avrá il ruolo di leggera favorita in un incontro che ha una storia centenaria. Nella Premier e non solo. Giroud arriva alla finale oltre che con 10 reti segnate come capocannoniere insieme a Jovic, con un contratto fresco di rinnovo per un altro anno. E per completare il tutto anche da grande ex della partita. A due reti c’è Aubameyang, in grande forma e pronto a trascinare i Gunners. Sarri ancora alle prese con un futuro poco chiaro dovrá affidarsi a quel giocatore che con grande probabilità sarà alla sua ultima partita con i blues: Hazard, e per il resto alla grande esperienza di alcuni unita alla crescita di altri players, ma dovrà rinunciare a quello forse più in forma, Loftus-Cheek e al motorino del centrocampo Kanté oltre che a Rudiger operato un mese fa.
Emery, l’esperto di questa competizione avendone già vinte 3, punterá sulla grande coppia d’attacco senza rinunciare a un giocatore come Ozil in grado di risolvere ancora le partite importanti se solo tornasse per un giorno quello di Madrid. Un grande dubbio sarà la scelta della difesa a 3 o a 4 per il tecnico spagnolo che dovrà fare a meno dei lungodegenti Holding e Bellerin oltre che di Mkhitaryan per “problemi diplomatici”, mentre Sarri avrà l’opzione Higuain su cui scommettere dall’inizio del match o a partita in corso.

Un po’ di numeri per capire meglio cosa sia stato questo derby negli anni. In questa stagione in campionato una vittoria a testa. Nella storia dei club si sono affrontati 197 volte dal 1907, conduce l’Arsenal con 77 vittorie contro le 63 del Chelsea e i 57 pareggi. Nelle competizioni UEFA contro le connazionali l’Arsenal non ha mai vinto, perdendo 4 volte e pareggiando 2; il Chelsea h invece vanta 6 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte. Unico confronto nelle competizioni UEFA tra le due squadre risale al 2004 in Champions League dove il Chelsea con una rete di Bridge all’87’ all’Emirates nella partita di ritorno rompe l’equilibrio dei due 1-1, affossa i Gunners e va in semifinale.

Le probabili formazioni

Chelsea (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Christensen, David Luiz, Marcos Alonso; Kovačić, Jorginho, Barkley; Pedro, Giroud, Hazard. All. Maurizio Sarri.

Arsenal (3-4-1-2): Cech; Monreal, Koscielny, Sokratis; Kolasinac, Xhaka, Torreira, Maitland-Niles; Ozil; Lacazette, Aubameyang. All. Unai Emery.

Attachment

Lascia un commento

(obbligatorio)

Translate »