Fourmidabili

Fourmidabili

Non c’è partita nella finale di FA Cup tra Manchester City e Watford. A Wembley finisce 6-0 per gli uomini di Guardiola che diventano i primi nella storia a vincere il Treble domestico, cioè Campionato, Coppa di Lega e FA Cup e portano a casa 4 trofei considerando anche la Community Shield.
Nel prepartita i giocatori del City entrano in campo per il riscaldamento con la divisa storica a strisce verticali rosse e nere e con sulle spalle i nomi dei vincitori della FA Cup del ’69.

A sorpresa Guardiola manda in campo Gabriel Jesus e tiene in panchina Kun Aguero; accanto a lui Kevin De Bruyne a cui l’allenatore preferisce Mahrez. Il Watford si affida come da pronostico a Deulofeu e Troy Deeney, supportati da Roberto Pereyra.
E’ proprio quest’ultimo ad avere la prima occasione del match, grazie all’assist di Deulofeu che lo mette da solo davanti ad Ederson, ma l’ex juventino fallisce clamorosamente l’occasione.
Il Watford difende bene e non rinuncia ad attaccare ed intorno al 20′ una conclusione a rete viene bloccata da Kompany con un tocco di braccio che l’arbitro giudica regolare.
Passano pochi minuti e dalla parte opposta David Silva non perdona l’esperto Gomes e porta in vantaggio la sua squadra che impiega solo 12 minuti a raddoppiare, con Sterling che “ruba” il gol al compagno Gabriel Jesus.
Finisce il primo tempo, ma il Watford non si dà per vinto e ad inizio ripresa potrebbe accorciare le distanze, ma Pereyra sciupa nuovamente un paio di occasioni.
E così il City passa ancora all’ora di gioco grazie a De Bruyne, subentrato da pochi minuti a Mahrez e per il Watford la partita diventa irrecuperabile. La squadra di Gracia esce malamente dal match e subisce i colpi del City senza reagire. Va a rete Gabriel Jesus e negli ultimi minuti arriva la tripletta di Raheem Sterling, che supera i 100 gol in carriera e diventa il quarto giocatore a realizzare una tripletta nella finale di FA Cup.

Il sogno del Watford di tornare a vincere la FA Cup dopo 35 anni si trasforma quindi in un incubo, mentre della vittoria del City gioisce il Wolverhampton che va ad occupare l’ultimo posto disponibile per l’Europa League.
Il risultato finale è positivo anche per i cugini dello United, che vinsero il Treble “pesante” (Campionato, FA Cup, Champions) 20 anni fa e che grazie alla vittoria del City eviteranno l’umiliazione di dover giocare l’Europa League dai preliminari.

Il Manchester City con la vittoria di oggi porta a 50 il numero di vittorie di quest’anno in tutte le competizioni, un risultato davvero formidabile; ma già da stasera si metterà al lavoro per realizzare il sogno più grande, quello di essere ad Istanbul il 30 Maggio 2020 ad alzare il più importante trofeo continentale: la Champions League.

Attachment

Lascia un commento

(obbligatorio)

Translate »