Le Inglesi in Europa

Risultati delle squadre inglesi nelle Coppe Europee.

Nuovo appuntamento con la rubrica che segue le squadre della Premier League oltre i confini nazionali. Oggi faremo il punto della situazione dopo il ritorno delle semifinali di Champions League e di Europa League.

Champions League:

Liverpool vs Barcellona 4-0

Recuperare 3 gol al Barcellona? Molto difficile. Farlo senza poter schierare Salah e Firmino? Praticamente impossibile. Queste considerazioni non hanno impedito però ai tifosi del Liverpool di accorrere in massa all’Anfield Road e di intonare il proprio inno a tutto volume prima del fischio di inizio. E ci piace pensare che la prima rete dell’outsider Origi dopo appena 7 minuti sia un po’ merito anche dell’ambiente caldissimo che i tifosi dei Reds hanno creato nonostante le pochissime speranze di qualificazione. Non basta però per passare il turno, ci vuole anche un po’ di fortuna e quella si materializza nelle occasioni sciupate dal Barcellona in modo clamoroso, così si va all’intervallo sull’1-0. Negli spogliatoi Klopp tocca le corde giuste e manda in campo Wijnaldum che, desideroso di riscattarsi dopo la pessima prestazione dell’andata, realizza una doppietta fantastica in 3 minuti. Mancano solo 10 minuti, ci si avvia a giocare i supplementari, un sogno alla vigilia del match, ma le emozioni non sono ancora finite. Alexander-Arnold batte un corner a sorpresa servendo in mezzo all’area Origi che lasciato completamente solo da una difesa del Barcellona completamente stordita, realizza una doppietta personale ed il gol qualificazione. Tutti a Madrid quindi e comunque vada You’ll never walk alone.

Ajax vs Tottenham 2-3

Dopo la sconfitta interna dell’andata e ancora priva di Harry Kane oltre che dell’infortunato Davinson Sánchez l’approdo in finale sembrava una missione impossibile. Pronti via e dopo 5′ arriva il gol di De Ligt seguito dal palo di Son e dal raddoppio di Ziyech. Ce ne sarebbe abbastanza per gettare la spugna, ma nell’intervallo Pochettino decide di buttare dentro Llorente e la squadra beneficia del suo lavoro fisico nell’area avversaria ed inizia una rimonta incredibile. L’eroe della serata però è Lucas Moura che in 4 minuti, dal 55′ al 59′, rimette in discussione la qualificazione, che arriva ancora grazie al brasiliano con una rete al 96′. Esplosione di gioia e lacrime per Pochettino che nella conferenza pre-partita aveva annunciato in modo scaramantico che in caso di vittoria della Champions avrebbe potuto dire addio al Tottenham e che il prossimo 1 Giugno potrebbe davvero trovarsi davanti a questa eventualità.

Europa League :

Valencia vs Arsenal 2-4

Il match é durato fino al pareggio dell’Arsenal con Aubameyang che risponde a Gameiro; da qui difese allegre e Valencia che non ha più la forza per mettere in discussione il passaggio del turno. La tripletta di Aubameyang, corredata dal gol di Lacazette, pone le premesse per una finale con derby londinese a Baku tutta da gustare.

Chelsea vs Eintracht 5-4 dcr

Sarri sapeva non sarebbe stata una passeggiata e il pareggio di Jovic che risponde alla rete di Loftus-Cheek, ha dato fiducia ai tedeschi con i blues che han traballato non poco fino al termine del match. Ancora una volta Higuain entrato dalla panchina perde un’occasione per diventare importante in questo club divorandosi una rete. Si va ai calci di rigore con i tedeschi che vanno in vantaggio, ma poi ne sbagliano due lasciando la seconda finale stagionale in  in una coppa al Chelsea.

Due finali tra squadre inglesi quindi, ed è la prima volta che le finaliste di Champions League/Coppa Campioni ed Europa League/Coppa Uefa sono tutte della stessa nazione, segno che la Premier League è cresciuta a livelli altissimi ed è senza dubbio il campionato più bello del mondo!

Lascia un commento

(obbligatorio)

Translate »