Le Inglesi in Europa

Risultati delle squadre inglesi nelle Coppe Europee.

Nuovo appuntamento con la rubrica che segue le squadre della Premier League oltre i confini nazionali. Oggi faremo il punto della situazione dopo l’andata delle semifinali di Champions League e di Europa League.

Champions League:

Tottenham vs Ajax 0-1

La prima semifinale, tra le due outsider, non riserva grandi emozioni. Gli ospiti la indirizzano al 15′ del primo tempo ancora una volta con una rete di Van de Beek, sufficiente per controllare il match e sfiorare anche il raddoppio. La blanda reazione degli Spurs che senza Son e Kane dimostrano scarsa incisività in attacco e la confusione tattica dimostrata da Pochettino compromettono l’accesso alla finale di Madrid. Gli olandesi ottengono la terza vittoria consecutiva in trasferta e volano verso quella finale forse solo sognata a inizio stagione, ma il Tottenham con Son disponibile ed il probabile recupero anche di Kane dovrà andare ad Amsterdam a provarci, però avrà bisogno dei migliori Eriksen e Dele che questa sera sono risultati assenti ingiustificati.

Barcellona vs Liverpool 3-0

Serata da incubo per la squadra di Klopp al Camp Nou. Non porta bene la provocazione pre-partita del tecnico tedesco in merito alla qualifica o meno di Tempio del Calcio per lo stadio del Barcellona e fanno discutere anche alcune scelte conservative come l’esclusione di Firmino, seppur reduce da un infortunio, in favore di Wijnaldum schierato da falso nueve e soprattutto la scelta di Gomez terzino destro al posto di Alexander Arnold per limitare la pericolosità di Jordi Alba, scelta che si è dimostrata errata in quanto proprio da Alba è arrivato l’assist per il gol del grande ex Suarez. Le occasioni clamorose fallite da Mané nel primo tempo e da Salah che sul 3-0 ha centrato il palo a porta vuota sono rimpianti pesanti che avrebbero potuto dare altre aspettative al match di ritorno, ma la vittoria del Barcellona è il risultato di un predominio piuttosto evidente oltre che della classe infinita di Leo Messi. Martedì prossimo a Liverpool dovrà avvenire un miracolo calcistico per bissare la finale dello scorso anno, ma la sensazione è che i Reds non siano nelle condizioni psico-fisiche necessarie a ribaltare il discorso qualificazione.

Europa League :

Arsenal vs Valencia 3-1

L’Arsenal in Premier proveniva da tre sconfitte consecutive, segno evidente di quanto la concentrazione fosse sull’Europa League. Ieri sera la squadra di Emery subito sotto per la rete di Diakhaby ha rischiato di venire travolta da un altro risultato negativo, invece questo gol ha scatenato i padroni di casa che davanti a un Emirates straboccante ha saputo subito pareggiarla e poi ribaltarla con una doppietta di Lacazette con la prima rete addirittura in contropiede; lo stesso attaccante poi si è divorato altre due reti, ma proprio mentre il match volgeva al termine e il Valencia pareva accontentarsi arrivava la rete al 90′ di Aubameyang che rimanda tutto al ritorno a Valencia ma con una situazione decisamente più abbordabile per i gunners.

Eintracht vs Chelsea 1-1

In terra tedesca é difficile per tutti, a dimostrarlo é il vantaggio di Jovic che al 23′ fa gioire la Commerzbank Arena. Il Chelsea sceso in campo senza Hazard e Higuain dirottati in panchina e Rudiger infortunato (finita la stagione ndr) fa fatica e soffre le folate dei padroni di casa; ma al 45′ quando tutto sembra rimandato a dopo il riposo, un lampo di Pedro pareggia il match e fa tirare un sospiro di sollievo al tecnico Sarri. Nella seconda frazione fa il suo ingresso Hazard e il Chelsea diventa padrone del campo, cogliendo anche una traversa su punizione di Luiz. Termina peró 1-1 lasciando ancora delle speranze per la finale di Baku agli uomini di Huetter.

 

Lascia un commento

(obbligatorio)

Translate »