Post Match 32 giornata, Liverpool Zone

Liverpool Zone:

Il match dell’Anfield Road prometteva spettacolo ed emozioni, ma quello che è successo va oltre ogni possibile previsione. I Reds scendono in campo con il classico schema 4-3-3 con il ritorno da titolare di capitan Henderson, mentre Pochettino, in tribuna a scontare la seconda giornata di squalifica, decide di affidarsi alla difesa a 3 e un po’ a sorpresa manda in campo Lucas e Sissoko e fa sedere in panchina Son e Winks. Il match inizia a ritmi bassi e succede ben poco fino al 16′ quando Robertson mette in area un cioccolatino che il solito Firmino di testa trasforma nel vantaggio Liverpool. La partita sembra mettersi sui binari preferiti della squadra di Klopp che sfiora il raddoppio con Manè e non corre particolari rischi. Il secondo tempo ripropone lo stesso spartito, ma con il passare dei minuti il Tottenham inizia a macinare gioco e un’ottima combinazione Trippier-Eriksen-Lucas permette a quest’ultimo di siglare la rete del pareggio. Il Liverpool si spinge in avanti alla ricerca del gol vittoria, ma è il Tottenham ad avere un’occasione incredibile con Son e Sissoko soli contro Van Dijk che chiude la linea di passaggio al francese che va a concludere con un sinistro altissimo.
Quando scocca il 90′ inizia la Liverpool Zone, un pallone spiovente dalla sinistra viene rimesso in mezzo da Salah con un colpo di testa senza pretese, ma Lloris smanaccia la sfera sui piedi di Alderweireld che non può evitare la più classica delle autoreti e la terza vittoria conquistata oltre il 90′ in questo campionato dalla squadra di Klopp, addirittura la 33ima vittoria nell’over time per il Liverpool nella storia della Premier, nessuna squadra ha fatto meglio. Torna in testa quindi il Liverpool seppure con una partita in più, ma con una vittoria che mette le ali al morale dei Reds e pressione sulle spalle degli uomini di Guardiola, oltre a confermare la cronica mancanza di carattere della squadra di North London.

Summary:

La giornata era iniziata con la vittoria agevole del City sul campo del Fulham regolato in appena mezzora dalle reti di Bernardo e del solito Aguero. Primo verdetto nelle retrovie con l’Huddersfield che perde nettamente sul campo del Palace ed è già matematicamente retrocesso. Il Cardiff accarezza il sogno dei 3 punti pesanti contro il Chelsea di Sarri sempre sulla graticola, ma nei minuti finali i Blues trovano il pareggio con capitan Azpilicueta e quindi la vittoria a tempo scaduto con il talentuoso Loftus-Cheek, con Neil Warnock che esce imbufalito per il pareggio in fuorigioco e per una mancata espulsione ai danni di Rudiger sull’1-1. Chelsea che quindi tiene il passo del Manchester United vittorioso di misura sul Watford nonostante una prestazione non brillante. Nel match tra eterne incompiute l’Everton espugna con un netto 2-0 il campo del West Ham. Punti pesanti per il Burnley che supera per 2 reti a zero il Wolverhampton raggiunto in classifica dal Leicester vittorioso con lo stesso punteggio ai danni del Bournemouth, e per il Southampton che si impone di misura sul campo del Brighton.
Chiude la giornata il posticipo tra Arsenal e Newcastle che vede i padroni di casa imporsi con il sesto 2-0 della giornata e fare un importante balzo in avanti in classifica sottraendo il terzo posto ai rivali del Tottenham.

Statistics:

In questa giornata sono state realizzate 22 reti che, in attesa dei gol delle tante partite da recuperare, porta il numero di reti totali a 888.

Team della giornata e gol più bello:

Team della giornata il Liverpool che con la vittoria all’ultimo respiro ai danni del Tottenham mantiene i 2 punti di vantaggio sul City che deve però recuperare una partita, ma a cui arriva il messaggio che la squadra di Klopp non ha intenzione di mollare la presa.

La rete più bella la assegniamo a Doucourè del Watford per la splendida combinazione tutta di prima con Success che l’ha portato a battere De Gea da pochi passi.

Classifica e Marcatori

Lascia un commento

(obbligatorio)

Translate »