Post Match 31 giornata, Sarrifall

Sarrifall:

In questi minuti, proprio mentre scriviamo il pezzo, ci giunge notizia di un possibile esonero immediato del tecnico Sarri. Il match perso ieri al Goodison grida vendetta e il presidente Abramovich, vista anche la sosta del Campionato, potrebbe trarne le conclusioni. Dopo un periodo in cui sembrava essersi ripreso da un andamento scadente, ed esattamente dalla finale di Carabao Cup persa col City, in cui i risultati e il gioco del Chelsea sembravano in via di miglioramento, la prestazione di ieri deve aver fatto di nuovo alzare le antenne al proprietario russo, che sempre di più deve tener conto anche della contestazione di gran parte dei tifosi verso il mister italiano. Ieri erano partiti bene i Blues, cercando nei primi minuti di passare in vantaggio contro un Everton sulla difensiva ma il palo di Hazard e l’occasione non sfruttata da Higuain han cambiato il volto del match: i padroni di casa hanno iniziato a mettere il naso fuori dalla loro area e a capire che avrebbero potuto diventare pericolosi anche per l’assetto poco equilibrato degli avversari. Nel secondo tempo poi è entrato in campo un Everton completamente diverso, all’attacco e in costante pressing sugli avversari, andando subito in vantaggio con Richarlison per poi chiudere il match al 72′ con Sigurdsson abile nel ribattere in rete un calcio di rigore respintogli da Kepa. A nulla son serviti gli ultimi assalti del Chelsea per una sconfitta meritata nella quale ci sono anche errori del trainer, tra i quali ad esempio non aver dato fiducia a giocatori che in questo momento sono più in forma dei titolari, come ad esempio Giroud, Hudson-Odoi entrati dopo o Willian ed Emerson rimasti in panchina fino al 90′.

Summary:

Una giornata dimezzata all’insegna della Fa Cup di cui parleremo dopo ha dato comunque dei segnali interessanti, partendo ad esempio dalla vittoria a fatica del Liverpool in casa del Fulham che permette ai Reds di andare momentaneamente al comando della classifica, che denota però un momento non particolarmente brillante della squadra di Klopp in Premier dove spicca solo Manè anche ieri autore di una rete e pone ben più di qualche dubbio sul momento di forma di diversi giocatori a cui si aggiunge il portiere Alisson ieri responsabile del momentaneo pareggio dell’ex Babel. Continua la fuga dalle zone di bassa classifica del Newcastle che nei minuti di recupero trova il pari a B’mouth mentre vince la seconda di fila il nuovo Leicester di Rodgers compiendo una piccola impresa in dieci uomini sul campo del Burnley; il West Ham, o meglio, Chicharito, dopo un clamoroso 1-3 che stava maturando vs l’Huddersfield, ultima in classifica, compie una grande rimonta con la doppietta di questo giocatore che subentra dalla panchina e dimostra di essere ancora un autentico animale d’area di rigore molto amato dagli Hammers sugli spalti.

Statistics:

Metà delle partite si son giocate ma le reti realizzate son state ben 19, per un totale che arriva a 866.

Team della giornata e gol più bello:

Team della giornata il Leicester che sembra stia recependo la “cura” Rodgers cogliendo la seconda vittoria consecutiva su un campo non facile con l’uomo in meno causata dall’espulsione di Maguire dopo soli 4′.

La rete più bella è difficile da scegliere in quanto almeno tre andrebbero premiate, ma la conclusione al volo di sinistro a tempo scaduto di Ritchie che consegna un pari insperato al Newcastle a B’mouth è davvero una chicca di questo 31esimo turno.

FA Cup

Merita un commento anche il turno di Fa Cup che ha visto impegnate ben 4 squadre della Premier con il City che ribalta il match dopo essere stato sotto di due reti con lo Swansea e l’altra squadra di Manchester, lo United, che invece esce dalla competizione pagando la stanchezza dell’impegno di Champions e l’ottimo momento di forma del Wolverhampton. Passaggio del turno anche per l’altra squadra giallo-nera, il Watford, che supera 2-1 il Palace.

Classifica e Marcatori

Lascia un commento

(obbligatorio)

Translate »